TECNOCLUB

  • RADIOFREQUENZA DA SAPERE ..........

    La radiofrequenza è una tecnologia con la quale è possibile fare trattamenti viso corpo, su persone più o meno giovani, sia su uomini che su donne. C’è chi ha definito questa tecnologia come una tecnica di ringiovanimento con effetti simili ad un lifting chirugico! Come agisce? La radiofrequenza sfrutta l’effetto termolitico di onde radioelettriche, generate da appositi sistemi elettromedicali. L’effetto sui tessuti, che dipende dal grado di impedenza (resistenza), consiste in un aumento di temperatura locale che, a vari gradi e intensità, ottiene lo scopo terapeutico di migliorare il microcircolo, ridurre il pannicolo fibroadiposo (cellulite), ma soprattutto di determinare un rimodellamento delle fibre connettivali dell’impalcatura sottocutanea del tessuto da trattare. Il calore stimola la collagenogenesi, si ha un’incremento della produzione di collagene ed elastina sostanze indispensabili per una pelle giovane e distesa. L’aumento della circolazione stimola scambi intercellulari favorendo l’ossigenazione dei tessuti e migliorando la texture. Si ha inoltre la diminuzione dei ristagni di liquidi localizzati. I diversi tipi di radiofrequenza Come ben saprete, esistono diversi tipi di radiofrequenza, a seconda del numero di polarità presenti sul manipolo. La radiofrequenza monopolare agisce con un elettrodo sul manipolo e una piastra di ritorno. E’ la tipologia di radiofrequenza che si preferisce utilizzare per il corpo perché agisce più in profondità (ottima come trattamento anticellulite e per combattere adiposità localizzate e lassità cutanea), ma è possibile utilizzarla tranquillamente anche sul viso. Per saperne di più, visitate la pagina web del nostro sito dedicata a questa tecnologia.
  • SHOCK WAVE Nuovo Trattamento per Cellulite

    Le onde d’urto " SHOCK WAVE" Nuovo Trattamento per Cellulite sono impulsi sonori ad alta energia che si propagano con velocità variabile a seconda del mezzo di diffusione. Da tempo la medicina sfrutta la loro capacità di trasportare energia ai tessuti: le onde d’urto vengono impiegate per disgregare i calcoli, le calcificazioni ossee e per trattare le fibrosi tendinee. Sono in grado, inoltre di liberare nel tessuto mediatori chimici antalgici (contro il dolore) e antinfiammatori, motivi per cui vengono impiegate per curare malattie croniche e acute, come tendinopatie e stati infiammatori delle articolazioni. La più recente applicazione delle onde d’urto riguarda l’estetica, in particolare per combatte la cellulite. Le onde d’urto funzionano su cosce (nella parte esterna ed interna), glutei, fianchi e braccia. Il trattamento è efficace sia per le donne, in funzione anticellulite, sia per gli uomini, per rimodellare i cuscinetti adiposi dell’addome e dei fianchi. Il trattamento si attua con un macchinario che agisce su due diverse tipologie, una ha una prevalente azione rimodellante, l’altra rassodante. Sarà l’operatrice a decidere quale delle due usare partendo dall’analisi della figura e delle sue problematiche. Il trattamento delle onde d’urto non è doloroso ed è ben tollerato.